Concerto di Ultimo a Napoli, cuore d’oro fuori al Maradona: “Ha regalato i biglietti a me e mia figlia”

RMAG news

Sono stati due spettacoli mozzafiato con uno stadio Diego Armando Maradona sold out. Lo stesso Ultimo, sui social, non ha risparmiato parole d’amore e ringraziamento per le migliaia di persone accorse nella struttura sportiva di Fuorigrotta, a Napoli, per assistere al suo concerto. Due grandi show, fatti di musica ed emozioni. Ma non tutti vi hanno potuto prendere parte. Ovviamente è stata tanta la delusione di quei fan che non sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto. Ma allo stesso tempo è accaduto un episodio degno di cronaca, un dolce aneddoto che merita di essere raccontato.

Il concerto di Ultimo a Napoli al Maradona

Un papà e sua figlia sono andati fuori al Maradona. L’uomo voleva accontentare la ragazzina che ha una vera passione per Ultimo e voleva ascoltare le sue canzoni all’esterno dello stadio. I due, infatti, non hanno trovato – appunto – dei biglietti, mentre la sorella della piccola, con alcune sue amiche, erano già all’interno. Dopo aver evitato l’assalto dei bagarini, ecco avvicinarsi un benefattore che ha compiuto davvero un bel gesto: ha regalato a padre e figlia due biglietti: “Ve li regalo, mia figlia non è voluta più andare. È un peccato sprecarli“. Il suo cuore d’oro ha donato una gioia a una bambina e un sorriso al suo genitore. A raccontare la storia è stato proprio quest’ultimo, pubblicando un post nel gruppo FacebookSos amici……….aiutiamoci tra noi (Sergio Colella&rosanna Terracciano)‘.

Il post su Facebook

Questo il post: “Buon giorno gruppo, volevo condividere con voi la cosa bellissima che ci è successa ieri, magari l’autore del gesto é nel gruppo. Ieri sera, ero fuori allo stadio con mia figlia che mi aveva chiesto di accompagnarla per sentire qualche canzone da fuori di Ultimo, in quanto la sorella e delle amiche avevano avuto dei biglietti in regalo e quindi lei ci era rimasta un po’ male per non essere potuta andare con loro. Dopo esser stato avvicinato da una decina di persone che volevano vendermi il biglietto, arriva lui, che ci chiede se volessimo entrare, con 2 biglietti in mano. Io rispondo che non mi interessa credendo fosse l’ennesimo venditore, lui dice: ‘Vai te li regalo, mia figlia non è voluta andare più, è peccato, posa il motorino e andatevi a vedere il concerto’. Accetto, lo ringrazio ma ero ancora scettico. Quando siamo entrati, mia figlia piangeva dalla gioia, ed ha detto: ‘Papà non abbiamo ringraziato bene il signore, lo abbraccerei, non ci credo ancora!’. Grazie per aver regalato questa gioia a mia figlia!“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *